Argomenti simili
    Contatore visite
    contatore visite
    Statistiche
    Abbiamo 68 membri registrati
    L'ultimo utente registrato è ironxm

    I nostri membri hanno inviato un totale di 487 messaggi in 233 argomenti
    Cerca
     
     

    Risultati secondo:
     


    Rechercher Ricerca avanzata

    Ultimi argomenti
    » Il mistero di Polybius
    Lun Lug 16, 2012 1:29 pm Da Hapgood

    » Alcune nozioni di chimica.
    Sab Ott 29, 2011 12:22 pm Da Ken-Scienza

    » Perché lo skateboard rimane attaccato quando si salta?
    Mer Set 21, 2011 12:59 pm Da Ken-Scienza

    » Il rimbalzo del suono.
    Ven Ago 12, 2011 1:04 am Da Ken-Scienza

    » L'effetto Doppler
    Ven Ago 12, 2011 12:33 am Da Ken-Scienza

    » Cosa sono le costellazioni?
    Dom Lug 24, 2011 3:51 pm Da Ken-Scienza

    » Cosa piangiamo?
    Sab Lug 23, 2011 4:09 pm Da Ken-Scienza

    » Cos'è un fluido non newtoniano?
    Ven Lug 22, 2011 12:09 am Da Ken-Scienza

    » Tecnotorri: i grattaceli del futuro
    Gio Lug 07, 2011 1:27 pm Da Ken-Scienza

    Mi Piace ScienzaOnline
    Bookmarking sociale

    Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      



    Conserva e condividi l'indirizzo di sul tuo sito sociale bookmarking

    Mi piace

    Isaac Newton

    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

    080909

    Messaggio 

    Isaac Newton




    Da wikipedia!

    Sir Isaac Newton (Woolsthorpe-by-Colsterworth, 4 gennaio 1643Londra, 31 marzo 1727[1]) è stato un matematico, fisico e alchimista inglese. Citato anche come Isacco Newton, è considerato da molti una delle più grandi menti di tutti i tempi. Fu Presidente della Royal Society.
    Universalmente noto soprattutto per il suo contributo alla meccanica classica, — è nota agli scolari di tutto il mondo la "storiella" di Newton e la mela, — Isaac Newton contribuì in maniera fondamentale a più di una branca del sapere. Pubblicò i Philosophiae Naturalis Principia Mathematica nel 1687, nella quale descrisse la legge di gravitazione universale e, attraverso le sue leggi del moto, creò i fondamenti per la meccanica classica. Newton inoltre condivise con Gottfried Wilhelm Leibniz la paternità dello sviluppo del calcolo differenziale o infinitesimale.
    Newton fu il primo a dimostrare che le leggi della natura governano il movimento della Terra e degli altri corpi celesti. Egli contribuì alla Rivoluzione scientifica e al progresso della teoria eliocentrica. A Newton si deve anche la sistematizzazione matematica delle leggi di Keplero sul movimento dei pianeti. Oltre a dedurle matematicamente dalla soluzione del problema della dinamica applicata alla Forza di gravità ovvero dalle omonime ' equazioni di Newton ', egli generalizzò queste leggi intuendo che le orbite (come quelle delle comete) potevano essere non solo ellittiche, ma anche iperboliche e paraboliche.
    Newton fu il primo a dimostrare che la luce bianca è composta dalla somma (in frequenza) di tutti gli altri colori. Egli, infine, avanzò l'ipotesi che la luce fosse composta da particelle da cui nacque la ' teoria corpuscolare della luce ' in contrapposizione ai sostenitori della ' teoria ondulatoria della luce ', patrocinata dall'astronomo olandese Huygens e dall'inglese Young, e che culminerà poi nella soluzione proposta nella forma del dualismo onda-particella all'interno della meccanica quantistica.
    avatar
    Ken-Scienza
    Scienziato
    Scienziato

    Numero di messaggi : 356
    Punti : 36656
    Reputazione : 20
    Data d'iscrizione : 11.08.09

    Vedi il profilo dell'utente http://scienzaonline.forumativo.com

    Tornare in alto Andare in basso

    - Argomenti simili
    Condividi questo articolo su: diggdeliciousredditstumbleuponslashdotyahoogooglelive

    Isaac Newton :: Commenti

    Nessun Commento.

    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


     
    Permessi di questa sezione del forum:
    Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum