Contatore visite
contatore visite
Statistiche
Abbiamo 68 membri registrati
L'ultimo utente registrato è ironxm

I nostri membri hanno inviato un totale di 487 messaggi in 233 argomenti
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Il mistero di Polybius
Lun Lug 16, 2012 1:29 pm Da Hapgood

» Alcune nozioni di chimica.
Sab Ott 29, 2011 12:22 pm Da Ken-Scienza

» Perché lo skateboard rimane attaccato quando si salta?
Mer Set 21, 2011 12:59 pm Da Ken-Scienza

» Il rimbalzo del suono.
Ven Ago 12, 2011 1:04 am Da Ken-Scienza

» L'effetto Doppler
Ven Ago 12, 2011 12:33 am Da Ken-Scienza

» Cosa sono le costellazioni?
Dom Lug 24, 2011 3:51 pm Da Ken-Scienza

» Cosa piangiamo?
Sab Lug 23, 2011 4:09 pm Da Ken-Scienza

» Cos'è un fluido non newtoniano?
Ven Lug 22, 2011 12:09 am Da Ken-Scienza

» Tecnotorri: i grattaceli del futuro
Gio Lug 07, 2011 1:27 pm Da Ken-Scienza

Mi Piace ScienzaOnline
Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      



Conserva e condividi l'indirizzo di sul tuo sito sociale bookmarking

Mi piace

Supernovae e Nova.

Andare in basso

Supernovae e Nova.

Messaggio Da Ken-Scienza il Lun Gen 17, 2011 12:55 pm

La supernova è un'esplosione stellare molto luminosa e molto più intensa di una nova. È talmente luminosa da risultare facilmente visibile dalla terra. Le supernovae si formano in due modi diversi, per cui vengono classificate in due generi diversi: Tipo I e di Tipo II.

Tipo I:

Queste supernove hanno una storia simile a quella delle novae. Una nova si genera quando una nana bianca si trova in un sistema binario (ovvero formato da due stelle, l'una che gira attorno all'altra) e per mezzo della propria gravità sottrae ossigeno alla propria compagna. Questo nuovo rifornimento di idrogeno viene rapidamente fuso generando una esplosione luminosa di breve durata e molto potente.
Quando esaurisce l'idrogeno, la stella scende alla luminosità originaria ed il processo si ripete.Se però una nana bianca assorbe una quantità insostenibile di idrogeno dalla propria compagna, comincia a collassare e si distrugge in una potente esplosione, generando una supernova.
Quando le stelle terminano di essere stelle di sequenza principale, avendo esaurito tutto l'idrogeno, diventano giganti rosse e passano a fondere l'elio in carbonio e ossigeno. Le stelle che erano già giganti rosse nella loro sequenza principale, crescono talmente da diventare supergiganti, il che significa che possono innescare non solo la fusione dell'elio ma anche quella del carbonio e dell'ossigeno!!
La fusione dell'ossigeno crea neon, che a sua volta fone per creare magnesio; con un processo che continua con il dare vita al silicio di magnesio e quindi dal silicio si passa al ferro. La fusione smette di produrre energia quando raggiunge un nucleo di ferro, il quale non si può fondere.


avatar
Ken-Scienza
Scienziato
Scienziato

Numero di messaggi : 356
Punti : 38296
Reputazione : 20
Data d'iscrizione : 11.08.09

Visualizza il profilo dell'utente http://scienzaonline.forumativo.com

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum