Contatore visite
contatore visite
Statistiche
Abbiamo 68 membri registrati
L'ultimo utente registrato è ironxm

I nostri membri hanno inviato un totale di 487 messaggi in 233 argomenti
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Il mistero di Polybius
Lun Lug 16, 2012 1:29 pm Da Hapgood

» Alcune nozioni di chimica.
Sab Ott 29, 2011 12:22 pm Da Ken-Scienza

» Perché lo skateboard rimane attaccato quando si salta?
Mer Set 21, 2011 12:59 pm Da Ken-Scienza

» Il rimbalzo del suono.
Ven Ago 12, 2011 1:04 am Da Ken-Scienza

» L'effetto Doppler
Ven Ago 12, 2011 12:33 am Da Ken-Scienza

» Cosa sono le costellazioni?
Dom Lug 24, 2011 3:51 pm Da Ken-Scienza

» Cosa piangiamo?
Sab Lug 23, 2011 4:09 pm Da Ken-Scienza

» Cos'è un fluido non newtoniano?
Ven Lug 22, 2011 12:09 am Da Ken-Scienza

» Tecnotorri: i grattaceli del futuro
Gio Lug 07, 2011 1:27 pm Da Ken-Scienza

Mi Piace ScienzaOnline
Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      



Conserva e condividi l'indirizzo di sul tuo sito sociale bookmarking

Mi piace

A pesca nello spazio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

A pesca nello spazio

Messaggio Da Hapgood il Dom Feb 20, 2011 2:57 pm


Avete idea di quanti detriti spaziali orbitano intorno alla Terra? Tra pezzi di ciurcuiti, di razzi, pezzi di satelliti e attrezzi, abbigliamento astronautico, ammontano a ben 10.000.000 i rifiuti cosmici vicino al nostro pianeta. Un discreto numero che pone serie difficoltà al traffico spaziale, ai satelliti e alla Stazione Spaziale Internazionale.

È per questo motivo che la Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA) ha chiesto l’aiuto della più antica e valida azienda produttrice di reti per pescatori, la Nitto Seimo.

Il progetto prevede di attaccare una rete metallica molto fitta e resistente (tre fili metallici intrecciati tra loro con un diametro pari a quello di un capello umano ma con una resistenza meccanica elevatissima) ad un satellite, svolgerla nello spazio e 'dragare' le orbite per raccogliere i detriti che vanno da pochi millimetri a dimensioni davvero consistenti, e che soprattutto viaggiano a velocità incredibili, fino a 36.000 Km/h.

A queste velocità anche un oggetto di pochi millimetri porta con se una tale quantità di energia da rappresentare un serio pericolo per gli astronauti, tanto è vero che la Iss è dotata di uno schermo particolare proprio per proteggersi da eventuali sgradevoli incontri con questi oggetti.

Il problema della spazzatura spaziale è reale, tanto che tutte le Agenzie Spaziali hanno propri centri di controllo dedicati all’attività di rilevamento e monitoraggio di tali detriti e delle loro orbite.

In Europa, ad esempio, se ne occupano i tedeschi della Esoc (European Space Operations Centre). Una volta raccolti i detriti e caricata elettricamente la rete, questa dovrebbe essere 'avvicinata' all’atmosfera terrestre attraverso un campo magnetico, e qui incendiarsi e distruggersi a causa dell’attrito. Che dire se non buona pesca!
avatar
Hapgood
Scienziato
Scienziato

Numero di messaggi : 143
Punti : 25771
Reputazione : 6
Data d'iscrizione : 27.12.10
Età : 24
Località : Poggio Nativo (RI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: A pesca nello spazio

Messaggio Da Ken-Scienza il Dom Feb 20, 2011 3:20 pm

Grazie, stavo cercando proprio un articolo come questo. 10 milioni di detriti, certo che l'essere umano è davvero stupido Mad
avatar
Ken-Scienza
Scienziato
Scienziato

Numero di messaggi : 356
Punti : 36656
Reputazione : 20
Data d'iscrizione : 11.08.09

Vedi il profilo dell'utente http://scienzaonline.forumativo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum