Contatore visite
contatore visite
Statistiche
Abbiamo 68 membri registrati
L'ultimo utente registrato è ironxm

I nostri membri hanno inviato un totale di 487 messaggi in 233 argomenti
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Il mistero di Polybius
Lun Lug 16, 2012 1:29 pm Da Hapgood

» Alcune nozioni di chimica.
Sab Ott 29, 2011 12:22 pm Da Ken-Scienza

» Perché lo skateboard rimane attaccato quando si salta?
Mer Set 21, 2011 12:59 pm Da Ken-Scienza

» Il rimbalzo del suono.
Ven Ago 12, 2011 1:04 am Da Ken-Scienza

» L'effetto Doppler
Ven Ago 12, 2011 12:33 am Da Ken-Scienza

» Cosa sono le costellazioni?
Dom Lug 24, 2011 3:51 pm Da Ken-Scienza

» Cosa piangiamo?
Sab Lug 23, 2011 4:09 pm Da Ken-Scienza

» Cos'è un fluido non newtoniano?
Ven Lug 22, 2011 12:09 am Da Ken-Scienza

» Tecnotorri: i grattaceli del futuro
Gio Lug 07, 2011 1:27 pm Da Ken-Scienza

Mi Piace ScienzaOnline
Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      



Conserva e condividi l'indirizzo di sul tuo sito sociale bookmarking

Mi piace

Discovery: ultimo lancio, domani 24 febbraio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Discovery: ultimo lancio, domani 24 febbraio

Messaggio Da Hapgood il Mer Feb 23, 2011 3:49 pm


È tutto pronto (o quasi). Proprio domani (giovedì 24 febbraio) la storica navicella Discovery della Nasa partirà per il suo ultimo viaggio nello spazio all'interno della missione STS-133. Il lancio, previsto da oltre 4 mesi, avverrà dal Kennedy Space Center in Florida, alle 16.50 ora americana (22.50 in Italia).

Tutto confermato, dunque. Negli ultimi giorni si era diffusa la notizia di un possibile rinvio a casua dei problemi legati al vettore Ariane 5, che avrebbe dovuto portare nello spazio Kepler, partito con 24 ore di ritardo alla volta dell'Iss.

Allarme rientrato. Discovery partirà come previsto, portando con sé sei astronauti, un robot umanoide, l'ormai noto Robonaut 2 e un carico pieno di riforniture per la Stazione Spaziale Internazionale. “Abbiamo fatto il punto della situazione in modo davvero approfondito,” ha spiegato Bill Gerstenmaier, amministratore associato della Nasa per le operazioni spaziali. “Le cose stanno andando abbastanza bene”.Dopo la STS-133, sono in programma altre due missioni prima della fine del programma Shuttle, avviato da Nixon nel 1972. Si tratta della la STS-134 e la STS-135, recentemente approvata dal Congresso.

Nel suo piccolo, anche l'Italia parteciperà all'ultima missione di Discovery, attraverso il modulo logistico italiano Leonardo che verrà agganciato alla Stazione Spaziale Internazionale in orbita intorno alla terra. Si tratta di una piccola scatola con funzioni anche di laboratorio, che trasporterà materiali e attrezzature per gli astronauti in orbita attorno alla Terra.
avatar
Hapgood
Scienziato
Scienziato

Numero di messaggi : 143
Punti : 25771
Reputazione : 6
Data d'iscrizione : 27.12.10
Età : 24
Località : Poggio Nativo (RI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum