Contatore visite
contatore visite
Argomenti simili
Statistiche
Abbiamo 68 membri registrati
L'ultimo utente registrato è ironxm

I nostri membri hanno inviato un totale di 487 messaggi in 233 argomenti
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Il mistero di Polybius
Lun Lug 16, 2012 1:29 pm Da Hapgood

» Alcune nozioni di chimica.
Sab Ott 29, 2011 12:22 pm Da Ken-Scienza

» Perché lo skateboard rimane attaccato quando si salta?
Mer Set 21, 2011 12:59 pm Da Ken-Scienza

» Il rimbalzo del suono.
Ven Ago 12, 2011 1:04 am Da Ken-Scienza

» L'effetto Doppler
Ven Ago 12, 2011 12:33 am Da Ken-Scienza

» Cosa sono le costellazioni?
Dom Lug 24, 2011 3:51 pm Da Ken-Scienza

» Cosa piangiamo?
Sab Lug 23, 2011 4:09 pm Da Ken-Scienza

» Cos'è un fluido non newtoniano?
Ven Lug 22, 2011 12:09 am Da Ken-Scienza

» Tecnotorri: i grattaceli del futuro
Gio Lug 07, 2011 1:27 pm Da Ken-Scienza

Mi Piace ScienzaOnline
Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      



Conserva e condividi l'indirizzo di sul tuo sito sociale bookmarking

Mi piace

Contiamo gli alieni: equazione di Drake

Andare in basso

Contiamo gli alieni: equazione di Drake

Messaggio Da Hapgood il Gio Mar 17, 2011 9:26 pm


L'equazione di Drake è il risultato di un ragionamento speculativo sulla possibile esistenza e numero di civiltà evolute extraterrestri.
L'equazione fu proposta nel 1961 dall'astronomo Frank Drake come tentativo di stimare il numero di civiltà extraterrestri evolute presenti nella nostra galassia, con le quali potremmo pensare di entrare in contatto. Drake ha espresso sotto forma di un’equazione semplice il modo di calcolare il numero di civilizazioni con le quali si potrebbe comunicare oggi (Nciv).
Nciv = Fét x Ppla x Npla x Pvie x Pint x Pcom x T
Si capisce meglio in questa immagine:

Fét è il tasso di formazione di stelle nella Galassia. E’ uguale al numero di stelle nella Galassia diviso per l’età della Galassia, sapendo che il numero attuale di stelle corrisponde più o meno al numero totale di stelle esistite.
P... è la probabilità, o la frazione di stelle che soddisfano ad una particolare condizione (da 0 a 100%, cioè da 0 a 1)
Ppla eè la probabilità che una stelle sia circondata da pianeti
Npla è il numero medio di pianeti abitabili per stella. Cio suppone che la stella abbia delle caratteristiche “buone “, che la massa del pianeta sia “corretta”, e che la distanza tra il pianeta e la stella sia “corretta”.
Pvie è la probabilità che la vita appaia su un pianeta abitabile.
Pint è la probabilità che l’intelligenza appaia su un pianeta sul quale sia apparsa la vita.
Pcom è la probabilità che una forma di vita intelligente sviluppi i mezzi di comunicazione con altri mondi.
T è il tempo durante il quale tale comunicazione puo’ essere ricevuta. Si tratta dunque della durata di vita di una civilizazione capace di comunicare.
Purtroppo è quasi impossibile da calcolare perché molti dei termini non sono esatti e sono sconosciuti all'uomo... quindi, conteremo gli alieni un'altro giorno Very Happy
avatar
Hapgood
Scienziato
Scienziato

Numero di messaggi : 143
Punti : 26441
Reputazione : 6
Data d'iscrizione : 27.12.10
Età : 24
Località : Poggio Nativo (RI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum