Contatore visite
contatore visite
Statistiche
Abbiamo 68 membri registrati
L'ultimo utente registrato è ironxm

I nostri membri hanno inviato un totale di 487 messaggi in 233 argomenti
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Il mistero di Polybius
Lun Lug 16, 2012 1:29 pm Da Hapgood

» Alcune nozioni di chimica.
Sab Ott 29, 2011 12:22 pm Da Ken-Scienza

» Perché lo skateboard rimane attaccato quando si salta?
Mer Set 21, 2011 12:59 pm Da Ken-Scienza

» Il rimbalzo del suono.
Ven Ago 12, 2011 1:04 am Da Ken-Scienza

» L'effetto Doppler
Ven Ago 12, 2011 12:33 am Da Ken-Scienza

» Cosa sono le costellazioni?
Dom Lug 24, 2011 3:51 pm Da Ken-Scienza

» Cosa piangiamo?
Sab Lug 23, 2011 4:09 pm Da Ken-Scienza

» Cos'è un fluido non newtoniano?
Ven Lug 22, 2011 12:09 am Da Ken-Scienza

» Tecnotorri: i grattaceli del futuro
Gio Lug 07, 2011 1:27 pm Da Ken-Scienza

Mi Piace ScienzaOnline
Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  



Conserva e condividi l'indirizzo di sul tuo sito sociale bookmarking

Mi piace

Psicostoria

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Psicostoria

Messaggio Da Hapgood il Sab Giu 25, 2011 7:06 pm


La scienza del comportamento umano ridotto ad equazioni matematiche, fu inventata dal professore matematico Hari Seldon.
Questi tramite metodi matematici e statistici dichiarò che la psicostoria o psicostoriografia sia in grado di prevedere, sia pure solo a livello probabilistico, l'evoluzione futura di una determinata società, a condizione che:
-essa comprenda un numero particolarmente elevato di intelligenze umane, dell'ordine minimo di un centinaio di miliardi;
-almeno il 99% di questa collettività non sia al corrente delle predizioni della psicostoria;
-non esistano all'interno di tale raggruppamento significative intelligenze non umane (non solo in senso quantitativo, ma anche qualitativo).
La psicostoria, sebbene sostenga che sia ininfluente, in linea di massima, l'agire del singolo essere umano sul comportamento e le tendenze complessive di una intera società, mostra anche chiaramente che l'operato di alcuni particolari singoli è invece importantissimo durante certi momenti critici dell'evoluzione storica (detti Crisi Seldon) in cui una società è ad un crocevia fra più cammini evolutivi possibili.
La verità?
Spoiler:
Purtroppo per quelli che stavano già urlando per la pazzia di questa scienza, devo informarvi che non esiste effettivamente, fu inventata da Isaac Asimov (scrittore di fantascienza famosissimo) e attorno a questa scienza scrisse moltissimi libri.Purtroppo non credo neanche che esisterà mai perche non esiste un modello matematico cosi avanzato da prendere in considerazione miliardi di fatti e avvenimenti di miliardi di persone anche se sono stati condotti studi approfonditi.
Oggi esiste una branca della psicologia denominata psicostoria, i cui pionieri sono stati Lloyd de Mause e Marc Charron (ma purtroppo non centra niente con l'argomento sopra riportato) Essa viene studiata anche in alcune università americane all'interno di corsi di storia o di scienze sociali ed utilizza prevalentemente il paradigma psicoanalitico per indagare la personalità dei personaggi storici attraverso un'analisi, appunto "psicologica", delle fonti e dei documenti d'archivio.
Spoiler:
Se volete ulteriori informazioni sull'articolo, e sulla fonte, oppure vi piacerebbe leggere i libri di Isaac Asimov in cui parla della psicostoria contattatemi in pm.
avatar
Hapgood
Scienziato
Scienziato

Numero di messaggi : 143
Punti : 24931
Reputazione : 6
Data d'iscrizione : 27.12.10
Età : 23
Località : Poggio Nativo (RI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Psicostoria

Messaggio Da Ken-Scienza il Dom Giu 26, 2011 1:54 pm

Interessante come teoria, assomiglia molto alla mia sul Relazionismo. Però come già ho ipotizzato per la mia, anche questa è un po' assurda. Bisognerebbe partire da una causa zero e conoscere statisticamente in media cosa fanno gli individui per poterne calcolare le conseguenze.
avatar
Ken-Scienza
Scienziato
Scienziato

Numero di messaggi : 356
Punti : 35816
Reputazione : 20
Data d'iscrizione : 11.08.09

Vedi il profilo dell'utente http://scienzaonline.forumativo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Psicostoria

Messaggio Da Hapgood il Lun Giu 27, 2011 10:21 pm

giusto si è simile sotto certi aspetti, ma devi considerare il fatto che nella tua teoria del relazionismo si considerano le innumerevoli interazioni tra la materia, lo spazio e il tempo, cosa del tutto impossibile, mentre la teoria psicostorica sarebbe relativamente più accessibile perché basterebbe avere a disposizione una enorme quantità di informazioni riguardanti anomalie, tendenze, e avvenimenti sociali... pensiamo oggi al web, non possiede una innumerevole quantità di informazioni di ogni genere riguardanti ogni aspetto della società umana, per non parlare dei social network, dove milioni se non miliardi di persone presentano i propri dati anagrafici avvenimenti ecc, ecc? io credo che la teoria psicostorica sia più reale di quanto si possa credere, ci vorrebbe una mente che riesca a prendere i singoli pezzi e a farli combaciare... per non parlare di un modello matematico del tutto nuovo...
avatar
Hapgood
Scienziato
Scienziato

Numero di messaggi : 143
Punti : 24931
Reputazione : 6
Data d'iscrizione : 27.12.10
Età : 23
Località : Poggio Nativo (RI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Psicostoria

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum