Contatore visite
contatore visite
Statistiche
Abbiamo 68 membri registrati
L'ultimo utente registrato è ironxm

I nostri membri hanno inviato un totale di 487 messaggi in 233 argomenti
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Il mistero di Polybius
Lun Lug 16, 2012 1:29 pm Da Hapgood

» Alcune nozioni di chimica.
Sab Ott 29, 2011 12:22 pm Da Ken-Scienza

» Perché lo skateboard rimane attaccato quando si salta?
Mer Set 21, 2011 12:59 pm Da Ken-Scienza

» Il rimbalzo del suono.
Ven Ago 12, 2011 1:04 am Da Ken-Scienza

» L'effetto Doppler
Ven Ago 12, 2011 12:33 am Da Ken-Scienza

» Cosa sono le costellazioni?
Dom Lug 24, 2011 3:51 pm Da Ken-Scienza

» Cosa piangiamo?
Sab Lug 23, 2011 4:09 pm Da Ken-Scienza

» Cos'è un fluido non newtoniano?
Ven Lug 22, 2011 12:09 am Da Ken-Scienza

» Tecnotorri: i grattaceli del futuro
Gio Lug 07, 2011 1:27 pm Da Ken-Scienza

Mi Piace ScienzaOnline
Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  



Conserva e condividi l'indirizzo di sul tuo sito sociale bookmarking

Mi piace

Cos'è un fluido non newtoniano?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Cos'è un fluido non newtoniano?

Messaggio Da Ken-Scienza il Ven Lug 22, 2011 12:09 am


L'acqua e il miele sono detti fluidi newtoniani perché la loro viscosità dipende per definizione solo dalla temperatura e dalla pressione - e dalla composizione chimica del fluido, se non è una sostanza pura - ma non dalla forza applicata. In natura però esistono anche fluidi non newtoniani, in cui la viscosità varia a seconda dell'intensità dello sforzo di taglio che viene applicato. DI conseguenza questi fluidi possono non avere una viscosità ben definita, ovvero possono comportarsi da fluidi poco viscosi in certe circostanze e molto viscosi in altre, con tempi di risposta alle deformazioni anche molto lunghi. Naturalmente, non è possibile usare la viscosità per caratterizzarli: le loro proprietà fisiche come il loro comportamento meccanico, variano a seconda delle condizioni. Un esempio di fluido non newtoniano può essere realizzato facilmente in casa: miscelando acqua e amido di mais, si ottiene un fluido che, sotto l'applicazione di forze deboli si mantiene allo stato liquido, mentre sotto l'azione di una forza impulsiva, si comporta come un solido, irrigidendosi e opponendosi all'azione. Altri fluidi di questo tipo sono le sospensioni di argille, le sabbie mobili, la maionese, la cioccolata, la mostarda, numerose vernici, il fluido sinoviale, la pittura lattex e così via.
avatar
Ken-Scienza
Scienziato
Scienziato

Numero di messaggi : 356
Punti : 36436
Reputazione : 20
Data d'iscrizione : 11.08.09

Vedi il profilo dell'utente http://scienzaonline.forumativo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum