Contatore visite
contatore visite
Statistiche
Abbiamo 68 membri registrati
L'ultimo utente registrato è ironxm

I nostri membri hanno inviato un totale di 487 messaggi in 233 argomenti
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Il mistero di Polybius
Lun Lug 16, 2012 1:29 pm Da Hapgood

» Alcune nozioni di chimica.
Sab Ott 29, 2011 12:22 pm Da Ken-Scienza

» Perché lo skateboard rimane attaccato quando si salta?
Mer Set 21, 2011 12:59 pm Da Ken-Scienza

» Il rimbalzo del suono.
Ven Ago 12, 2011 1:04 am Da Ken-Scienza

» L'effetto Doppler
Ven Ago 12, 2011 12:33 am Da Ken-Scienza

» Cosa sono le costellazioni?
Dom Lug 24, 2011 3:51 pm Da Ken-Scienza

» Cosa piangiamo?
Sab Lug 23, 2011 4:09 pm Da Ken-Scienza

» Cos'è un fluido non newtoniano?
Ven Lug 22, 2011 12:09 am Da Ken-Scienza

» Tecnotorri: i grattaceli del futuro
Gio Lug 07, 2011 1:27 pm Da Ken-Scienza

Mi Piace ScienzaOnline
Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  



Conserva e condividi l'indirizzo di sul tuo sito sociale bookmarking

Mi piace

Cosa sono le costellazioni?

 :: Astronomia :: Universo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Cosa sono le costellazioni?

Messaggio Da Ken-Scienza il Dom Lug 24, 2011 3:51 pm


Partiamo dalle origini! Per gli antichi l'osservazione del cielo era molto importante e tramite l'osservazione degli astri potevano misurare il tempo, calcolare gli anni e prevedere l'arrivo delle stagioni. Gli astronomi delle civiltà passate videro nelle stelle dei punti di riferimento per orientarsi nello spazio e calcolare il tempo, tuttavia la natura apparentemente invariabile del cielo stellato fece sì che gli astri venissero strettamente associati alle divinità, se non addirittura identificati con esse. Così le stelle e le costellazioni entrarono a far parte della mitologia, nella convinzione che potessero interagire con gli esseri umani, per questo le costellazioni che vediamo oggi portano il loro nome. In passato molti di quelli che oggi definiremmo astronomi, praticavano anche l'astrologia, cercando di predire il futuro osservando la posizione delle stelle e delle costellazioni. Il simbolo astrologico più famoso è lo zodiaco: un calendario di dodici costellazioni che appaiono nell'emisfero nord nel corso dell'anno e si fonda sulla credenza che la costellazione dominante al momento della nascita di un individuo determini il carattere e il destino dell'individuo stesso (quando in realtà la cosa è del tutto assurda e sbagliata). La storia ci racconta questo, in poche parole le costellazioni servono per mappare e raggruppare in sezioni la volta celeste. In astronomia non assumono alcun significato reale, infatti le stelle che le formano non sono allineate fra di loro bensì l'una dista tanti anni luce dall'altra. La sfera celeste conta circa 88 costellazioni, alcune possono essere viste nell'emisfero australe e non in quello boreale e viceversa.
avatar
Ken-Scienza
Scienziato
Scienziato

Numero di messaggi : 356
Punti : 35816
Reputazione : 20
Data d'iscrizione : 11.08.09

Vedi il profilo dell'utente http://scienzaonline.forumativo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 :: Astronomia :: Universo

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum