Contatore visite
contatore visite
Statistiche
Abbiamo 68 membri registrati
L'ultimo utente registrato è ironxm

I nostri membri hanno inviato un totale di 487 messaggi in 233 argomenti
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Il mistero di Polybius
Lun Lug 16, 2012 1:29 pm Da Hapgood

» Alcune nozioni di chimica.
Sab Ott 29, 2011 12:22 pm Da Ken-Scienza

» Perché lo skateboard rimane attaccato quando si salta?
Mer Set 21, 2011 12:59 pm Da Ken-Scienza

» Il rimbalzo del suono.
Ven Ago 12, 2011 1:04 am Da Ken-Scienza

» L'effetto Doppler
Ven Ago 12, 2011 12:33 am Da Ken-Scienza

» Cosa sono le costellazioni?
Dom Lug 24, 2011 3:51 pm Da Ken-Scienza

» Cosa piangiamo?
Sab Lug 23, 2011 4:09 pm Da Ken-Scienza

» Cos'è un fluido non newtoniano?
Ven Lug 22, 2011 12:09 am Da Ken-Scienza

» Tecnotorri: i grattaceli del futuro
Gio Lug 07, 2011 1:27 pm Da Ken-Scienza

Mi Piace ScienzaOnline
Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  



Conserva e condividi l'indirizzo di sul tuo sito sociale bookmarking

Mi piace

Produre energia dal letame

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Produre energia dal letame

Messaggio Da Ken-Scienza il Mar Ago 18, 2009 3:26 pm

La produzione di metano dalla fermentazione dei resti organici è ormai una realtà nota. Negli ultimi anni, però, gruppi di ricercatori si sono concentrati sulla progettazione di celle microbiche che permettessero la produzione di energia direttamente dal rifiuto, senza passare per l’estrazione del gas e la sua combustione. I risultati sono arrivati. La materia prima più ricercata? Sterco di vacca.


Tra le possibili fonti energetiche alternative a quelle di origine fossile, non molto diffuso ma comunque ben noto, è il biogas. Con tale termine si indica una miscela di gas composta per la maggior parte di metano, prodotta dall’azione di batteri su residui organici quali rifiuti vegetali e corpi animali in decomposizione, liquami di origine zootecnica o di fognatura. I batteri provocano una fermentazione anaerobica (cioè in assenza di ossigeno) del materiale organico, liberando anidride carbonica, idrogeno molecolare e metano.

Il biogas si forma spontaneamente in presenza di accumuli di tali residui di natura organica, ma stimolando l’azione dei batteri è possibile accelerare il processo; se poi si fa svolgere la fermentazione in appositi impianti, si può catturare il metano prodotto e quindi bruciarlo per produrre energia elettrica. Esso può infatti diventare il combustibile di caldaie per il riscaldamento o di motori a combustione interna.

Cosa dire riguardo all’anidride carbonica prodotta? Non è forse un gas serra che si diffonde nell’aria? Certo, ma si tratta della stessa CO2 fissata dalle piante durante la propria vita (nel caso dei resti animali, essa proviene dai vegetali mangiati) che durante la fermentazione è nuovamente liberata nell’aria. Nel caso della combustione delle fonti fossili, invece, l’anidride carbonica prodotta è in più, ossia un’aggiunta al già squilibrato sistema atmosferico.

Tra l’altro l’uso come sorgente di energia del metano prodotto nella fermentazione (che, come detto, sarebbe comunque prodotto spontaneamente) consente di evitare che esso raggiunga la troposfera: si ricordi infatti che anche il metano è un pericoloso gas serra.

I vantaggi illustrati, unitamente al costo nullo e l’inesauribilità della materia prima (ossia i resti organici), ha destato molto interesse tra scienziati e ambientalisti, cosicché ormai i biogas sono diffusamente utilizzati come sorgenti alternative.



Informazione presa da Solo Pc
avatar
Ken-Scienza
Scienziato
Scienziato

Numero di messaggi : 356
Punti : 36436
Reputazione : 20
Data d'iscrizione : 11.08.09

Vedi il profilo dell'utente http://scienzaonline.forumativo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum